Francesco Cafiso Casa del Jazz 3 agosto 2020

 

Francesco Cafiso, grande sassofonista siciliano scoperto da Winton Marsalis, ha suonato presso la Casa del Jazz il suo nuovo progetto in prima assoluta “Confirmation” con il suo Confirmation 5et , un omaggio a Charlie Parker” di cui ricorre il centenario dalla nascita (1920-2020).

Parker è stato uno dei più influenti jazzisti di sempre, l’inventore del bebop, un sassofonista impareggiabile che ha imposto uno stile e un modo di suonare a generazioni di musicisti. Questo evento celebra Bird, famoso soprannome per Charlie Parker, con un quintetto stellare: Francesco Cafiso al Sax alto, Alessandro Presti alla Tromba, Andrea Pozza al piano, Aldo Zunino al contrabbasso e Luca Caruso alla batteria, in un excursus tra le musiche più famose del grande jazzista e non solo.

Francesco Cafiso rende omaggio ad un modo di sentire la musica, il bebop, che è uno stile, una filosofia che permea tutti i brani suonati da questo meraviglioso quintetto: Tricostism di Lucky Thompson, Mitch dedicato a Mitch Miller, Repetition di di Clifford Jordan, Little Willie Leaps di Miles Davis, Lover Man un brano tra i più amati da strumentisti e cantanti, Little Niles di Randy Weston, Festa Mojo di Dizzy Gillespie, Budo dall’album Birth of Cool di Miles Davis i cui brani sono considerati l’inizio del movimento Cool Jazz.

Francesco Cafiso è sicuramente tra i talenti più precoci nella storia del jazz, ha suonato con grandissimi musicisti quali: Hank Jones, Dave Brubeck, Cedar Walton, Mulgrew Miller, Jimmy Cobb, Joe Lovano, Christian McBride, George Mraz, Kenny Wheeler, Gonzalo Rubalcaba, Enrico Rava, Stefano Bollani e molti altri. A Washington, nel 2009, è stato invitato dall’allora Presidente Obama ad esibirsi in occasione del Martin Luther King Jr. Day.  A New Orleans, dove ha vissuto per allargare i suoi orizzonti musicali, ha collaborato con Ellis Marsalis. Considerato tra i più brillanti saxofonisti post-parkeriani, ha avuto l’onore di esibirsi con la Charlie Parker Legacy Band.